Unicredit Start Lab, primo premio settore Clean Tech a Smartvase, spin off dell'Università di Salerno.

0
61

UniCreditsstartlabSi chiama Smartvase ed è di Fisciano, in provincia di Salerno, il progetto che si è aggiudicato il primo premio dell’Edizione 2016 di UniCredit Start Lab per il settore “Clean Tech”.

Smartvase è una giovane realtà imprenditoriale composta da ricercatori e docenti afferenti al Dipartimento di Farmacia e al Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Salerno.

Smartvase realizza di nuovi vasi biodegradabili che permetteranno un drastico abbattimento dei costi di smaltimento dei vasi ed un miglioramento dell’impatto ambientale della produzione di piante da vaso.L’idea consiste nella realizzazione di nuovi vasi a degradazione programmata, ovvero vasi biodegradabili che vengono resi stabili grazie ad un sottile strato isolante, nanocoating e la cui degradazione possa essere iniziata a piacere dell’utente. Una volta interrato, il vaso viene degradato in 2-6 mesi.L’aggiunta del rivestimento rende il vaso waterproof e gli dona anche una funzione antiparassitaria.

Il capogruppo e amministratore, Stefano Piotto, ha presentato il progetto SmartVase alla Commissione “Clean Tech”, composta dai protagonisti dei principali player italiani del settore, tra cui ACSM Group, RTR Holding, Gruppo Hera e Kayser, riunitasi nei giorni scorsi all’UniCredit Tower di Milano.

La Commissione ha esaminato le idee progettuali e la sostenibilità dei modelli di business delle 8 startup finaliste (quasi 900 le startup che hanno partecipato all’edizione 2016 di UniCredit Start Lab, la piattaforma di UniCredit a sostegno di startup innovative nei settori Life Science, Clean Tech, Digital, Innovative Made in Italy).

Smartvase è la prima Start up campana a vincere il prestigioso riconoscimento da quando nel 2014 ha preso forma la nuova piattaforma di formazione, coaching, servizi di incubazione, risorse finanziarie e spazi fisici, messa a punto da UniCredit per supportare le Start Up.

Grazie al premio assegnato da UniCredit, Smartvase avrà a disposizione 12 mesi di accelerazione con UniCredit Start Lab, l’accesso a un programma di mentorship, la partecipazione alla Startup Academy e l’assegnazione di un gestore UniCredit; potrà partecipare, se in possesso dei presupposti, a iniziative con i clienti Corporate di UniCredit. Riceverà un premio in denaro da 10mila euro.

Seconda classificata la start up Driwe di Bergamo, al terzo posto il progetto Htc Bio Innovation di Trento.

LASCIA UN COMMENTO