ERG Re-Generation Challenge, evento finale giovedì 31 alla Stazione Marittima.

0
632

L’evento finale della seconda edizione di ERG Re-Generation Challenge, la business plan competition realizzata da ERG insieme a dpixel per individuare talenti ed idee imprenditoriali innovative nei settori Energy Saving, Infrastructure, Renewable Energy, Smart Grid, Green Economy, Social Innovation e Sharing Economy, si terrà giovedì 31 gennaio a Salerno.

L’iniziativa si inserisce fra le attività di Corporate Social Responsibility di ERG a supporto degli
obiettivi di sviluppo sostenibile definiti dalle Nazioni Unite, con particolare riferimento agli SDGs
(Sustainable Development Goals) 8 – Good job and economic growth e 9 -Industry, Innovation and Infrastructure.

Nel corso dello “scouting tour”, organizzato con l’ufficio mobile di dpixel “Barcamper” attraverso otto regioni del centro-sud Italia (Sicilia, Sardegna, Calabria, Campania, Basilicata, Puglia, Molise e Umbria), sono stati esaminati ben 120 progetti imprenditoriali provenienti da tutta Italia, 10 dei quali hanno superato le fasi preliminari della selezione e si contenderanno le prime tre posizioni di finalisti nel corso dell’evento organizzato a Salerno con il supporto locale del Gruppo Sella.

La giuria – composta da manager, investitori, esponenti del mondo accademico e rappresentanti delle istituzioni locali – assegnerà, con un sistema di votazione “live”, premi del valore di 30.000, 20.000 e 10.000 euro alle tre migliori idee imprenditoriali. I vincitori saranno premiati dal Presidente di ERG, Edoardo Garrone.

Durante l’evento si svolgerà anche una tavola rotonda sullo stato dell’innovazione in Italia a cui parteciperanno il Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca, il Vice Presidente Esecutivo di ERG Alessandro Garrone e il CEO del Gruppo Sella, Pietro Sella. Gli interventi saranno moderati da Gianluca Dettori, Presidente di Primomiglio Sgr.

I partecipanti a ERG Re-Generation Challenge sono startup, piccole aziende o spin off universitari provenienti da diverse Regioni italiane. Durante la fase di selezione, 20 di loro sono stati ammessi ad un percorso formativo per mettere a punto i rispettivi progetti e migliorare le loro competenze imprenditoriali.

Qualche dato sulle startup: il 42% ha tra i soci una donna; il 37% ha legami con la ricerca
universitaria; il 74% ha fondatori under 35.

A ERG Re-Generation Challenge hanno collaborato Scuola Politecnica e delle Scienze di Base –
Università degli Studi di Napoli Federico II, Università degli Studi di Salerno, TechNest –
Incubatore dell’Università della Calabria, Liaison Office – Università della Calabria, Università degli Studi di Catania, Polo Universitario Olbia, Disea – Università degli Studi di Sassari, Cubact – Incubatore Università degli Studi di Sassari, Centro Studi Metrologici e Tecnologici Avanzati
(CESMA Napoli), Consorzio Arca Palermo, Confindustria Reggio Calabria, CIPNES – Consorzio Industriale Provinciale Nord Est Sardegna Gallura, Confcommercio Molise, Agenzia Umbria
Ricerche, Umbria Risorse, SviluppUmbria, SviluppoItalia Molise, Sellalab, Legacoop Puglia,
AuLab, DigiLab, TTpoint Salerno, Heroes Meet in Maratea, OpenCampus, Caos Terni, Hub
Umbria.

LASCIA UN COMMENTO