Consorzio Asi Salerno: il Consiglio Generale approva il Piano Economico 2016. Cassandra: “Nonostante le difficoltà continueremo a difendere gli imprenditori”.

0
306

foto conferenza stampaNel corso di una conferenza stampa organizzata questa mattina negli uffici del Consorzio Asi Salerno, il presidente avv. Gianluigi Cassandra, ha illustrato i contenuti del Piano Economico Finanziario 2016 approvato, nella seduta di martedì 26 gennaio 2016, dal Consiglio Generale dell’Ente.

Nel corso del nuovo anno, infatti, è intenzione dell’ amministrazione del Consorzio Asi Salerno avviare l’effettiva realizzazione, una volta verificata la collaborazione degli altri Enti interessati e trovate le specifiche risorse finanziare, i progetti redatti dall’Ufficio Tecnico, approvati dal Comitato Direttivo nel corso del 2015, relativi all’area industriale di Salerno e ad alcuni agglomerati industriali presenti nel territorio provinciale. Nello specifico si tratta di quattro progetti relativi al capoluogo (i primi due sono stati approvati in maniera definitiva dopo la presentazione preliminare avvenuta in precedenza).

Il primo progetto riguarda la realizzazione di una rotatoria all’uscita della tangenziale con relativa strada di collegamento con via Brun.

Allo stato attuale, infatti, i mezzi in uscita dalla tangenziale, in direzione sud, per poter dirigersi verso Fuorni sono costretti a percorrere via Wenner in direzione opposta, fino a raggiungere la rotatoria all’incrocio con via De Luca, ossia circa 1400 mt tra andata e ritorno. Tale situazione crea ogni giorno una concentrazione di traffico sulla rotatoria già esistente.

Il secondo progetto riguarda via Cioffi, che attualmente non è incanalata nella rotatoria situata all’uscita della tangenziale di Salerno, in direzione sud. Ciò, di fatto, comporta che i mezzi diretti verso il mare sono costretti a percorrere via Wenner in direzione opposta fino alla rotatoria all’incrocio con via delle Risaie creando code di traffico quotidiane. Di qui la proposta di prevedere la deviazione di via Cioffi all’interno dell’area del depuratore di Salerno, in una zona verde priva di costruzioni, con l’obiettivo di incanalarla nella rotatoria esistente.

Il terzo progetto, invece, si concentra sull’ampliamento del sistema di illuminazione e videosorveglianza, in particolare nell’area nord della zona industriale di Salerno, che attualmente ne è priva. I tecnici Asi hanno già effettuato uno studio di fattibilità per l’istallazione di un moderno impianto di videosorveglianza, che potrebbe essere progettato chiedendo la collaborazione dei vigili urbani, la cui sede peraltro ricade proprio in questa parte della città. Per quanto riguarda, inoltre, la possibilità di dar vita ad un Polo Fieristico (quarto progetto) all’interno della zona industriale di Salerno è stata già individuata un’area che potenzialmente potrebbe essere in grado di ospitarlo, in particolare attraverso alcune deroghe previste dalla legge sulla riconversione delle aree industriali dismesse.

Ma l’azione amministrativa del Consorzio Asi Salerno si allarga anche al territorio provinciale. Per l’agglomerato industriale Mercato San Severino – Fisciano è prevista la realizzazione di tre aree di sosta a servizio dei mezzi pesanti: la prima di circa 6 mila mq, con la possibilità di installare in loco anche un punto di ristoro all’altezza del vecchio insediamento Alvi; la seconda, di circa 2 mila mq, in via Cervito; la terza, di circa 1000 mq, sulla Sp 24a con la realizzazione, sempre in loco, di un Info Poit. Anche per l’agglomerato industriale di Cava de’ Tirreni i tecnici del Consorzio Asi hanno progettato la nascita di un’area di sosta per i mezzi pesanti all’altezza del vecchio mattatoio, di circa 3 mila mq, con la costruzione di un tratto di strada già previsto nel Prtc vigente e di una rotatoria all’incontro con la nuova strada e via Arti e Mestieri.

Infine è in cantiere l’istallazione di un impianto di pubblica illuminazione e di videosorveglianza per l’area industriale di Contursi “C”. Nel corso della seduta è stato anche approvato il Piano di Zoonizzazione Acustica per il Comune di Cava de’ Tirreni e si è preso atto della variante al Ptcp promossa dalla Provincia. “Nonostante mille difficoltà e l’assenza, alla riunione di ieri, di diversi rappresentanti di altri enti locali – ha affermato con orgoglio il presidente Cassandra – siamo riusciti ancora una volta ad approvare una serie di progetti volti a favorire nuovi insediamenti industriali e di conseguenza a creare nuova occupazione sia nel capoluogo che in altre aree importanti della nostra provincia. Per quanto ci riguarda – ha concluso – continueremo a difendere i sacrifici e gli investimenti degli imprenditori salernitani fino al termine del nostro mandato”.

LASCIA UN COMMENTO