Cercare lavoro a 50 anni.

0
1003

a cura di Alfonso Angrisani esperto di relazioni  sindacali

Alcune settimane fa, attraverso un articolo intitolato “ Cercare lavoro ai tempi del Coronavirus “ venivano fornite una serie di indicazioni generali, per  coloro che erano alla ricerca di lavoro, durante i mesi critici dell’emergenza sanitaria.

Purtroppo stiamo attraversando un periodo difficile, tanti  lavoratori che  hanno superato il mezzo secolo di vita, a causa di diversi fattori,  si sono trovati senza una occupazione lavorativa, molti dei quali, non avendo i requisiti previsti dalle legge, non beneficiano di nessuna misura di sostegno al reddito, oppure di  altro sussidio economico.

 

Il cinquantenne disoccupato, solitamente è  colui che per circa vent’anni ha consolidato una buona esperienza in un settore produttivo specifico,  in alcuni casi non ha nessuna competenza digitale, molti di loro,  vivono la perdita del posto di lavoro in una maniera drammatica, soffrendo di attacchi di panico,ansia, stress, sono pronti ad intraprendere qualsiasi attività lavorativa, sono poco inclini ad iniziare un percorso  imprenditoriale,  trovano una serie di difficoltà  con le nuove modalità di incontro e di domanda di offerta di lavoro.

 

Attraverso i seguenti punti,  vengono indicate alcune informazioni che possono essere utili  per i nostri lettori :

 

  • Curriculum vitae

Esso rappresenta il primo strumento di valutazione da parte dell’azienda.

Un curriculum convincente non deve superare le due o tre pagine, deve essere personalizzato, non deve essere generico, deve risultare  pertinente con un settore produttivo specifico, oltre le generalità è possibile indicare anche link al profilo LinkedIn  , è necessario includere titoli di studio,  diplomi, ed esperienze formative anche all’estero; inoltre sulle esperienze lavorative è giusto indicare  informazioni dettagliate riguardo alla mansione  che è stata svolta in precedenza, il nome  ditta, il luogo di lavoro il livello di inquadramento.

 

2) )Lettera di presentazione

Essa ha un valore fondamentale, nella ricerca del lavoro,  essa si compone  in quattro parti : intestazione, introduzione, corpo e conclusione, è preferibile che venga scritta con un linguaggio semplice che sia pertinente all’ offerta di lavoro, e soprattutto che sia di accompagnamento al curriculum vitae.

 

3)  Essere sciolti con la tecnologia

Molte volte le persone che superano una  determinata età, hanno un pessimo rapporto con i mezzi tecnologici.

Utilizzare le potenzialità di LinkedIn , cercare di colmare  lacune informatiche,  avere un profilo facebook ed instagram  ordinato e sobrio, può  aiutare in determinate occasioni.

 

4) Evitare di consegnare il curriculum vitae a mano

Sono passati i tempi,  dove i curriculum vitae venivano presentati, ancora manualmente, può capitare che durante una passeggiata al centro, un potenziale candidato, può trovare una offerta di lavoro interessante  in vetrina, è preferibile  chiedere informazioni generali, provvedendo ad  inoltrare la propria candidatura entro il termine stabilito,attenendosi esclusivamente alle modalità riportate nell’avviso dell’offerta di lavoro.

 

5) Si consiglia la  frequentazione di corsi di formazione regionale

L’Ente regione ogni anno di concerto con gli enti di formazione accreditati, promuove e realizza  una serie di corsi  gratuiti , rivolti a disoccupati ed inoccupati, molte volte  questi eventi rappresentano una opportunità di vita per diversi disoccupati,  i quali potranno acquisire nuove competenze in altri settori lavorativi.

Prestate sempre attenzione a corsi e seminari senza sbocco lavorativo.

 

6) Colmare le lacune linguistiche

L’apprendimento di una lingua è assolutamente utile ed indispensabile, per tutte le età, rappresenta un quid in più per coloro che sono alla ricerca del lavoro.

 

7) Cogliere l’opportunità della Rete Eures

La piattaforma Eures presente in tutti gli stati dell’Unione Europea, funziona molto bene in alcuni paesi, garantisce la mobilità dei lavoratori.

 

8) Essere informati  sui vari incentivi ed altre forma di sostegno per i lavoratori ultracinquantenni.

Esistono varie forme di sostegno e di incentivi per i lavoratori ultracinquantenni che hanno determinati requisiti, si consiglia di consultare i siti dei seguenti enti :

  1. Ministero del Lavoro,
  2. Anpal,
  3. Cliclavoro,
  4. Sito istituzionale della Regione di residenza e/o domicilio,
  5. Sito Ufficiale dell’Unione Europea.

 

9) Entrare in rete con la rete Informagiovani

Tante sono le attività  per il lavoro che vengono realizzate dai comuni, grazie agli informagiovani.

 

10) Verificare le offerte lavorative delle seguenti agenzie nazionali

Al punto 10  viene riportato  un elenco che raccoglie i nomi di alcune agenzie che operano in Italia  :

Adecco Italia Spa,ADHR Agenzia per il lavoro Spa, Ali Spa,Alma Spa,

          Altro Lavoro Spa,Archimede Spa,Area Job Spa,Articolo1 Spa,  

      Atempo Spa,AxL Spa,Bis Multiserwiss,Collocamento Spa,. Dimensione del Lavoro Spa, Delta 2 Spa, During Spa,Easy Job Srl, Elan It Resource Spa, Etjca Spa, Eurointerim Spa, E-Work Spa, Free Work Agenzia per il Lavoro Spa, G.B. Job Spa, Generazione Vincente Spa,GI Group Spa, Gruppo Viesse Agenzia per il Lavoro Srl, Gruppo Vita Serena Spa, Humangest Spa, Idea Lavoro Spa, In Job Spa, Infor Group Spa,Inlavoro Spa, Intempo Spa,Intrade Spa,Job Camere Srl, Job Italia Spa,Just on Business Spa,Kelly Services Spa, Labor Resurse Umane Lavorint Risorse,SpaLavoro Mio Spa,Lavoro Doc Spa,,Lavoropiù Spa,Logistica delle Risorse Srl,Manpower Spa,,Maxwork Spa, Nuove Frontiere del Lavoro Spa,Oasi Lavoro Spa,Obiettivo Lavoro Spa,Oggi Lavoro Srl,Olympia Spa,Openjobmetis Spa Agenzia per il Lavoro,Punto Lavoro Spa,Quanta Spa Agenzia per il Lavoro, Quintiles Staff Services Spa, Randstad Italia Spa,Sapiens Spa,Tempi Moderni Spa,Umana Spa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here