Campania bando ISI Inail 2018, finanziamenti a fondo perduto per la sicurezza sul lavoro.

0
1334

da CampaniaEuropa.it

Pubblicato il bando I.S.I. I.N.A.I.L. Campania 2018 che finanzia i progetti delle micro e piccole imprese per il miglioramento dei livelli di sicurezza e salute sul lavoro, incluse le attività di bonifica dell’amianto, riduzione delle emissioni inquinanti, del livello di rumorosità e del rischio infortunistico.
L’Inail mette a disposizione, per gli interventi da realizzare in Campania, risorse complessive per € 33.005.122,20.
Gli interventi devono riguardare le unità produttive delle imprese interessate che sono ubicate sul territorio della Regione Campania.

I 5 assi di intervento del Bando ISI Inail 2018

Gli investimenti ammessi dal Bando ISI Inail 2018 sono distribuiti in 5 assi di intervento, ciascuno dei quali prevede la partecipazione delle imprese e consente l’accesso ai finanziamenti per i progetti d’investimento come segue:

Asse 1 – PROGETTI DI INVESTIMENTO e ADOZIONE DI MODELLI ORGANIZZATIVI E DI RESPONSABILITA’ SOCIALE (risorse per € 15.275.307,00)

Destinatari dei finanziamenti sono le imprese, anche individuali, a eccezione di quelle operanti nei settori della pesca, tessile – confezione – articoli in pelle e calzature e quelle operanti nel settore della produzione agricola primaria.

Gli interventi ammissibili devono consistere in: rischio chimico, sostituzione di trattori agricoli o forestali e di macchine, riduzione del rischio biologico, di caduta dall’alto, riduzione del rischio infortunistico mediante la sostituzione di macchine non obsolete, riduzione del rischio sismico e da lavorazioni in spazi confinati o sospetti di inquinamento.

E’ concesso un finanziamento a fondo perduto nella misura del 65% delle spese ammissibili, al netto dell’i.v.a., fino a € 130.000,00.

ASSE 2 – PROGETTI PER LA RIDUZIONE DEL RISCHIO DA MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI (risorse per € 8.015.380,00)

Destinatari dei finanziamenti previsti da questo asse sono le imprese, anche individuali, e gli enti del Terzo settore (organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale, enti di natura non commerciale già Onlus, cooperative sociali e consorzi costituiti esclusivamente da cooperative sociali) purché iscritti nel Registro Unico Nazionale del Terzo Settore.

E’ comunque sufficiente che, alla data del 20 dicembre 2018, tali soggetti fossero già iscritti ad uno dei registri attualmente previsti dalle normative di settore e, precisamente, i registri delle organizzazioni di volontariato delle Regioni e delle Province Autonome.

Sono escluse le imprese operanti nei settori della pesca, tessile – confezione – articoli in pelle e calzature e quelle operanti nel settore della produzione agricola primaria.

E’ concesso un finanziamento a fondo perduto nella misura del 65% delle spese ammissibili, al netto dell’i.v.a., fino a € 130.000,00.

ASSE 3 – PROGETTI DI BONIFICA DA MATERIALI CONTENENTI AMIANTO (risorse per € 8.166.541,00)

Destinatari dei finanziamenti previsti da questo asse sono le imprese, anche individuali, ad eccezione di quelle operanti nel settore della produzione agricola primaria.

Gli interventi di bonifica finanziabili sono unicamente quelli relativi alla rimozione con successivo trasporto e smaltimento, anche previo trattamento in impianto autorizzato, in discarica autorizzata. Sono quindi esclusi dal finanziamento gli interventi di rimozione non comprendenti lo smaltimento, quelli di incapsulamento o confinamento e, infine, il mero smaltimento di MCA già rimossi.

E’ concesso un finanziamento a fondo perduto nella misura del 65% delle spese ammissibili, al netto dell’i.v.a., fino a € 130.000,00.

ASSE 4 – PROGETTI PER MICRO E PICCOLE IMPRESE OPERANTI IN SPECIFICI SETTORI DI ATTIVITA’ (risorse per € 697.934,00)

Destinatari dei finanziamenti previsto da questo asse sono esclusivamente le imprese, anche individuali, operanti nei settori della Pesca, Tessile – Confezione – Articoli in pelle e calzature.

L’importo totale del progetto è finanziabile nella misura del 65%, al netto dell’i.v.a., e il contributo massimo erogabile di 50.000 euro.

ASSE 5 – PROGETTI PER LE MICRO E PICCOLE IMPRESE OPERANTI NELLA PRODUZIONE AGRICOLA PRIMARIA DEI PRODOTTI AGRICOLI (risorse per € 849.960,00)

I soggetti destinatari dei finanziamenti sono esclusivamente le micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione primaria agricola dei prodotti agricoli, iscritte nella sezione speciale del Registro delle Imprese o all’Albo delle società cooperative di lavoro agricolo.

Sono poi destinatarie dei finanziamenti anche le imprese, aventi anche forma societaria, condotte in maggioranza da giovani imprenditori agricoli di età non superiore ai quarant’anni.

Il progetto può prevedere l’acquisto al massimo di 2 beni, non usati, componibili nel modo seguente:

  • 1 trattore agricolo o forestale e 1 macchina agricola o forestale dotata o meno di motore proprio;
  • 1 macchina agricola o forestale dotata di motore proprio e 1 macchina agricola o forestale non dotata di motore proprio;
  • 2 macchine agricole o forestali non dotate di motore proprio.

L’importo totale del progetto è finanziabile nella misura del 40%, al netto dell’i.v.a., e il contributo massimo erogabile di 60.000 euro.

Caratteristiche generali dei progetti

I progetti finanziabili devono rispettare, tra gli altri, i seguenti criteri generali:

  • devono essere realizzati nei luoghi di lavoro nei quali è esercitata l’attività lavorativa al momento della presentazione della domanda di finanziamento;
  • non possono determinare un ampliamento della sede produttiva con la costruzione di un nuovo fabbricato oppure con l’ampliamento della cubatura esistente;
  • non possono comportare l’acquisto di beni usati;
  • non possono comportare l’acquisto di beni per l’avvio di una nuova impresa.
  • non possono essere presentati da imprese prive di dipendenti o che annoverano tra i dipendenti esclusivamente il datore di lavoro e/o soci.
Termini di presentazione delle domande, apertura dello sportello ISI Inail 2018

A partire dal 11 aprile 2019 e fino alle ore 18.00 del 30 maggio 2019 le imprese interessate potranno compilare la domanda di accesso ai finanziamenti secondo la procedura informativa predisposta sul portale istituzionale Inail.

⇒ Scarica il bando ISI Inail Campania 2018

LASCIA UN COMMENTO