Assofiori Salerno, lunedì 21 prima assemblea provinciale.

0
33

12670397_10207176807593252_985781822772263058_nConfronto con l’amministrazione comunale per affrontare il problema dell’abusivismo e riconoscimento presso la Camera di Commercio della categoria dei fioristi.

Sono questi i due punti sul tavolo dell’AssoFiori Salerno, guidata da Enzo Carrella.  La prima problematica sul tappeto riguarda l’abusivismo, soprattutto in vista della domenica delle Palme.

«Intendiamo – spiega Carrella – collaborare con l’amministrazione comunale di Salerno per affrontare il problema». Nei prossimi giorni sono si esclude un incontro tra i rappresentanti della categoria ed i vertici di Palazzo di Città.

Altro punto, riguarda il riconoscimento della categoria dei fioristi, in campo ci sono la Cepi, con a capo Claudio Pisapia e l’Assocepi Salerno con il presidente Beniamino Brancaccio.

Inoltre con il supporto delle associazioni Cepi ed Assocepi, i fioristi salernitani intendono adottare una «parte del lungomare per abbellirla con i loro fiori e piante» e naturalmente curarla nel tempo.

Infine, in programma per il 21 marzo Assocepi Salerno e Assofiori Salerno terranno la prima assemblea provinciale, alle ore 10,30 al bar Moka di corso Vittorio Emanuele.

Andrea Pellegrino

LASCIA UN COMMENTO