Il coronavirus non ferma il Villammare Festival Film&Friends, edizione 2020 dal 22 al 29 agosto.

0
228

Nonostante il difficile periodo che l’Italia intera sta attraversando con l’emergenza Covid-19, il Villammare Festival Film&Friends non si arrende.

La ferita che ha attraversato tutto il Paese, colpendo tante vite e numerosi settori, dall’economia alla cultura, è devastante e rischia di portare con sé lunghe conseguenze.

Siamo convinti però che sia necessario, ora più che mai, stringere i denti e fare ciascuno la propria parte per aiutare l’Italia a ripartire subito, non appena le condizioni lo permetteranno.

Il Villammare Festival Film&Friends, pertanto, ha deciso, nonostante le attuali difficoltà di non fermare le proprie attività e di proseguire nell’organizzazione della XVIX edizione che avrà luogo a Villammare dal 22 al 29 Agosto.  I bandi per i cortometraggi e i lungometraggi sono aperti e lo staff è al lavoro. Il Villammare Festival nel suo piccolo vuole dare una mano al sistema cinema. Il circuito che si innesca attraverso queste rassegne, consentendo di promuovere e diffondere il prodotto cinematografico, è importante e  diventa ancora più significativo in questo frangente in cui purtroppo le sale cinematografiche sono rimaste a lungo chiuse, riducendo la circolazione delle pellicole e il rapporto continuo con il pubblico. il Villammare Festival vuol far ripartire questo meccanismo, dando il proprio sia pur modesto contributo.

In questo contesto di difficoltà e di necessità di  una ripresa, ci facciamo promotori di una proposta: allargare anche ai festival del cinema  le opportunità concesse dall’Art Bonus, il credito di imposta previsto per chi effettua erogazioni liberali a sostegno del patrimonio culturale pubblico. Il Villammare Festival auspica così di veder incrementato il numero dei mecenati, a sostegno anche delle manifestazioni cinematografiche e del lavoro da queste svolto per la promozione e la diffusione dei film, intesi come prodotti culturali.

Il Villammare Festival ci sarà, non abdicherà dal suo ruolo di animatore e promotore cinematografico e culturale, auspicando che si creino le condizioni per una ripartenza efficace e convinta di tutto il settore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here