“PER VIVERE MEGLIO MANGIAMO L’ACQUA!”. I CONSIGLI DEL DOTTOR NICOLA SORRENTINO, IL DIETOLOGO PIU’ AMATO DAGLI ITALIANI, AL ROTARY CLUB SALERNO EST.

0
206
Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

“L’acqua è un arbitro della nostra salute, governa il metabolismo delle cellule e con esso tutti gli organi. Funziona da spazzino delle tossine, ci libera. Mangiamola allora quest’acqua!” E’ questo il consiglio del Professor Nicola Sorrentino, definito “ Il dietologo più amato dagli italiani” che è stato ospite del Rotary Club Salerno Est, presieduto dall’imprenditore Carmine Nobile che, insieme alla dottoressa Maria Laura Vinciguerra, socia del Club, ha organizzato, al Grand Hotel Salerno, una conviviale dedicata al docente dell’Università di Pavia e Milano, specializzato in Scienza dell’Alimentazione e Dietetica, in Idrologia, Climatologia e Talassoterapia, autore di numerosi libri e articoli dedicati alla sana e corretta alimentazione, ospite di svariate trasmissioni televisive e radiofoniche che ha presentato il suo nuovo libro:” Acqua da Mangiare”, edito da “Salani Editore”. Intervistato dalla dottoressa Maria Laura Vinciguerra, Medico Estetico, Omeopata e Omotossicologa, che da cinque anni organizza, con successo, il convegno “La Bellezza continua….benessere globale e antiaging” che vede la partecipazione di importanti relatori provenienti da tutta Italia, il dottor Nicola Sorrentino ha ricordato che il nostro corpo è costituito per il 60% di acqua:” Allora perché oltre a chiederci cosa mangiare, non ci chiediamo anche cosa bere? Quanto, in che modo e con quali obbiettivi?”. Il dottor Sorrentino ha spiegato che:” L’acqua è un alimento indispensabile, di cui tenere ampiamente conto quando si vuole dimagrire e mantenersi in salute. Avere sempre con sé una bottiglietta d’acqua è un’idea piacevole e salutare. Bisogna prestare attenzione a quanto e a cosa beviamo per stare meglio: esistono acque più indicate di altre, a seconda dei minerali che le compongono, per ciascun momento della nostra vita”. Sorrentino ha anche spiegato che le donne in menopausa, a rischio osteoporosi, o chi è intollerante al lattosio può assumere calcio bevendo un’acqua calcica: ” Un maggior consumo di acque minerali calciche è stato persino correlato al miglioramento della densità ossea del femore”. Anche le nostre performance mentali possono migliorare bevendo acqua:” Bere a intervalli regolari migliora la soglia di attenzione, la memoria, l’apprendimento e mitiga il senso di stanchezza. Anche la nostra pelle diventa più sana, bella ed elastica”. Ma quanto bisogna bere? “ Le linee guida della corretta alimentazione suggeriscono di bere 1 ml di acqua per ogni caloria assunta. Se seguiamo una dieta da 2000 calorie quotidiane dobbiamo introdurre 2 litri di acqua. Considerando l’acqua presente nei cibi, che corrisponde in media a 600 ml, si consiglia di bere otto bicchieri di acqua al giorno”. L’acqua è utile anche se vogliamo dimagrire:” Ha un effetto saziante e bere prima dei pasti due bicchieri d’acqua porta a diminuire l’assunzione di calorie” e aiuta a combattere la ritenzione idrica, il gonfiore e le cistiti:” Un modo semplice per prevenire la cistite e ridurne la frequenza sembra essere quello di bere molta acqua”. Se bere acqua fa bene, bere quella giusta fa ancora meglio:” Le acque oligominerali si possono consumare abitualmente. Per i neonati sono consigliate acque con minor residuo fisso, per bambini e adolescenti sono utili le acque medio minerali con più calcio e magnesio. Chi fa sport dovrebbe fare attenzione al contenuto di magnesio e potassio. Gli anziani dovrebbero bere frequentemente acqua calcica e solfato – magnesiaca”. Alla fine del libro il dottor Sorrentino consiglia una dieta dell’acqua: un programma di 30 giorni corredato da 30 ricette per disintossicarsi e dimagrire con un regime alimentare semplice vario ed equilibrato.

Aniello Palumbo

 

LASCIA UN COMMENTO