L’UMANESIMO DEL LAVORO AL CONVEGNO DEL MOVIMENTO CRISTIANO LAVORATORI DI SALERNO

0
941

Di “Umanesimo del lavoro tra : crisi economica, migrazioni culturali e nuove tecnologie” si è parlato nel corso del convegno organizzato ieri mattina nel Salone Genovesi della Camera di Commercio dall’avvocato Maria Rosaria Pilla, Presidente Provinciale del Movimento Cristiano Lavoratori di Salerno, che ha introdotto i lavori, moderati dal giornalista Antonio Manzo, sottolineando l’importanza di mettere l’uomo al centro della vita:” Non in una visione individualistica ma aperta alla comunità”.

Dopo i saluti del Presidente della Camera di Commercio Andrea Prete e del Sindaco Vincenzo Napoli, il Vescovo di Salerno, Monsignor Andrea Bellandi, ha ricordato che il lavoro è un bene fondamentale della persona.” Non ci può essere vera crescita senza un lavoro per tutti. E’ il lavoro che dà dignità all’uomo, non il denaro”. La dottoressa Doriana Bonavita, Segretario Generale Cisl Campania, ha parlato del Piano per il Sud:” E’ un piano ben scritto, peccato che sia un Piano per il Sud senza il Sud: speriamo che ci sia un piano di attuazione del Piano e che quello che è stato scritto si possa fare insieme alle organizzazioni sindacali”. Il dottor Adriano Giannola , Presidente Svimez, ha spiegato che in questi ultimi tempi l’occupazione è ripresa:” La struttura dell’occupazione è cambiata ma non è stato ancora recuperato il livello del 2007 che era già un livello precario. Il Piano per il Sud, che è decennale , è realistico ed ambizioso: occorre però che ci sia un concorso nazionale alla sua realizzazione “. Il professor Giuseppe Acocella, Rettore dell’Università degli Studi “Giustino Fortunato” ha spiegato che oggi il lavoro viene ricondotto ad una condizione individuale:” Che toglie al lavoro quella dimensione di solidarietà . Stiamo andando verso una società in cui non conta tanto l’identità che ti dà il lavoro, ma conta l’essere umano come consumatore: ciò che conta è quello che consumi, non quello che produci Bisogna ricreare una cultura del lavoro, ridare centralità al lavoro”. Le conclusioni sono state affidate al dottor Carlo Costalli, Presidente Nazionale MCL che ha ribadito che il tema del lavoro deve essere al centro dell’attenzione del dibattito del Paese:” Deve essere alla massima attenzione delle forze politiche e sociali”. E’ intervenuto anche il Consigliere Regionale Franco Picarone che ha ricordato le tante iniziative intraprese dalla Regione nel campo del lavoro.

Aniello Palumbo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here