L’INGEGNERE GIUSEPPE GIANNATTASIO E’ IL NUOVO PRESIDENTE DEL CLUB ROTARY SALERNO PICENTIA

0
1584

“Insieme per fare la “giusta” differenza”. E’ il motto scelto dal nuovo Presidente del Club Rotary Salerno Picentia, l’ingegner Giuseppe Giannattasio, che, emozionato, ha ricevuto il collare, con tutti i nomi dei Presidenti del Club, e lo spillino, dal Presidente uscente, il dottor Francesco Napoli. Dopo la lettura della “Preghiera del Rotariano” ad opera di Don Alessandro Gallotti, il Presidente uscente Napoli, noto scrittore di noir, ha sottolineato l’importanza del concetto di continuità:” Il Passaggio delle Consegne se fosse un libro non sarebbe un capitolo che si chiude, ma semplicemente una pagina che si gira. I principi del Rotary non cambiano, continuano da tanti anni. Siamo oltre un milione e duecentomila soci nel mondo. Sicuramente ci sarà un motivo che ci fa stare uniti e che ci rende orgogliosi di essere rotariani”. Il Presidente Napoli ha ringraziato i componenti del suo Consiglio Direttivo, che insieme a tutti i soci del Club sono legati da una grande amicizia, e ricordato i progetti realizzati anche insieme ai presidenti e ai soci degli altri Club:” Tra questi ricordiamo “Salerno Città Cardioprotetta” ideato tre anni fa dal nostro Past President, Walter Iannizzaro, grazie al quale sono stati distribuiti in città ben 18 defibrillatori ad associazioni, enti pubblici e privati; e il progetto “Valle InForma”, guidato dal socio Enzo Capuano”. L’ingegner Giannattasio, che nel segno della continuità, proseguirà i progetti pluriennali del Club, ha annunciato che tra i nuovi progetti, da realizzare insieme agli altri Club, ci sarà anche il restauro del “Monumento ai Caduti in Provincia di Salerno nella Grande Guerra”, di Piazza Vittorio Veneto, da tutti chiamata Piazza Ferrovia:” Anche grazie ai fondi del Distretto Rotary 2100 contribuiremo alla sistemazione di questo importante monumento della nostra città”. Molto spazio sarà dato ai giovani:” Di concerto con il Rotary International, cercherò di promuovere iniziative che tendano a facilitare la prosecuzione degli studi negli allievi particolarmente meritevoli delle nostre zone che per difficoltà economiche non potrebbero proseguire gli studi. Il nostro Club annovera, in questa direzione, il “Premio Carmine Sica”, istituito in memoria del nostro socio fondatore e primo presidente del Club“.

Dopo aver donato al Presidente uscente un vassoio d’argento con tutti i nomi dei soci del Club, l’ingegner Giannattasio ha presentato i componenti del nuovo Consiglio Direttivo: Vicepresidente, Walter Iannizzaro; Past President, Francesco Napoli; Presidente Incoming, Roberto Napoli ; Segretario, Rosario Landi; Segretario Esecutivo, Carla Sabatella; Tesoriere, Vincenzo Fucci; Prefetto, Emma Russo . Consiglieri: Antonio Vicidomini, Dante Russo, Ferdinando Spirito, Biagino Fiscella e Vincenzo Capuano . Il formatore Distrettuale di Club sarà Raffaele Tesauro Olivieri.

A portare il saluto del Governatore uscente, Gaetano de Donato, è stato l’Assistente del Governatore, Lillo Petronella, mentre a portare i saluti del Nuovo Governatore, Luciano Lucania, è stato l’Assistente del Governatore, Costantino Astarita che ha spiegato il significato simbolico delle tre piante tipiche dell’Australia che campeggiano sulla nuova cravatta scelta dal Presidente Internazionale e ricordato il nuovo motto: ” Il Rotary fa la differenza”.

Aniello Palumbo

LASCIA UN COMMENTO