L’8 Febbraio la “XX Giornata del Farmaco”. L’iniziativa promossa dal “ Banco Farmaceutico”  presentata al Rotary Club Salerno  Picentia

0
528

Sabato 8 Febbraio anche a Salerno sarà organizzata la “XX Giornata del Farmaco”. I volontari del “Banco Farmaceutico” presidieranno le farmacie del territorio salernitano che aderiscono all’iniziativa, invitando i cittadini a donare uno o più farmaci per gli enti caritativi del territorio. Il progetto del “Banco Farmaceutico: la Carità in opera contro la povertà sanitaria”,  un vero atto d’amore nei confronti di chi è più debole,  è stato presentato all’Hotel Mediterranea di Salerno durante un’interessante serata organizzata dal “Club Rotary Salerno Picentia”, presieduto dalla dottoressa Carla Sabatella, farmacista, Dirigente ASL di Salerno   che ha ricordato che in tutta la provincia di Salerno vi sono:”  345 farmacie private convenzionate, 13 farmacie territoriali pubbliche Asl, 12 farmacie ospedaliere, oltre alla farmacia dell’Azienda Ospedaliera”. La dottoressa Sabatella ha anche spiegato  che:” Il  farmacista è il primo interlocutore a cui il paziente si rivolge per un bisogno di salute ”  e che la funzione della farmacia oggi è molto cambiata:” Non è più un luogo di mera distribuzione di farmaci , ma un luogo  di  continuità assistenziale del paziente: dal presidio ospedaliero al domicilio”.

A portare i saluti del Governatore del Distretto Rotary 2100, il dottor Pasquale Verre, è stata l’Assistente del Governatore, la dottoressa Gigliola Pessolano, che in qualità di farmacista e socia rotariana  darà il suo contributo al progetto del “Banco Farmaceutico”.   Il dottor Ferdinando Maria  de Francesco, Presidente dell’Ordine dei Farmacisti di Salerno, ha sottolineato l’importanza del progetto:” E’ importante che il Rotary  possa fare da motore propulsore a quest’attività di solidarietà che è fondamentale per andare incontro alla povertà sanitaria italiana. Il mio sogno è quello di estendere questa  raccolta del farmaco ad altri periodi dell’anno, magari  pensando anche, come già accade per il caffè,  al farmaco sospeso”. Il dottor Dario Pandolfi,  Presidente di  Federfarma Salerno, ha spiegato che:” Federfarma, che  raccoglie 320 farmacie in tutta la Provincia,  ha sempre aderito all’iniziativa di raccolta dei famaci. L’apporto del Rotary darà una maggiore valenza al progetto”. Il dottor Giovanni Nigro, Presidente del Cofaser (Consorzio Famacie Servizi), che congloba sette farmacie comunali del territorio, ha lodato l’iniziativa: ” Il “Banco Farmaceutico” è un’idea fantastica che sosterremo sul territorio”. Anche il dottor Giovanni Trezza, Presidente dell’AGIFAR, l’Associazione dei Giovani Farmacisti di Salerno, darà il suo contributo al progetto: ” Divulgheremo la notizia di quest’iniziativa per sensibilizzare gli utenti e i titolari delle farmacie”. Il dottor Mario D’Elia, Referente Provinciale del Banco Farmaceutico, ha raccontato la nascita, nel 2000, del “Banco farmaceutico” e spiegato in modo semplice, anche attraverso dei video, come sarà organizzata la “XX Giornata del Farmaco”: ” L’esperienza del “Banco Farmaceutico” è un’esperienza di amicizia  e condivisione del bisogno  che a Salerno dura da sedici anni, da  quando io,  il compianto dottor Bruno Nanni  ed altri, iniziammo quest’esperienza a Salerno”.  D’Elia ha ricordato che la raccolta dei farmaci inizierà in ben 19 farmacie, di cui nove cittadine, il  4  febbraio  e durerà fino al 10 febbraio:” I medicinali raccolti saranno  destinati ad associazioni ed enti del territorio salernitano che sostengono le persone  indigenti che hanno bisogno  di medicinali”. Sono intervenuti per un breve saluto anche dottor Vincenzo Del Pizzo, Responsabile dell’assistenza farmaceutica di Salerno e Provincia e il dottor Bruno Ravera, Presidente Emerito dell’Ordine dei Medici di Salerno. (pubblicato su “Il Quotidiano del Sud”).

Aniello Palumbo

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here