“IL WELFARE SANITARIO DEL MANAGER” CONVEGNO DI “FEDERMANAGER SALERNO” ALLA CAMERA DI COMMERCIO

0
488
Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

“ Il panorama dei medici italiani è di alto profilo: dove invece siamo fortemente carenti è nell’organizzazione delle strutture sanitarie che sono molto complesse: bisogna contaminarle con figure capaci di gestirle, con grande beneficio dei cittadini che avranno un Sistema Sanitario più efficiente e la riduzione dei tempi di attesa. La direzione delle nostre ASL dovrebbe essere affidata non a medici, ma a chi ha competenze manageriali. Oggi un terzo della spesa sanitaria viene sostenuta dai cittadini, ma ciò nonostante la Sanità pubblica da sola non ce la fa: è necessario che pubblico e privato camminino insieme per fare di più. Bisogna evitare gli schieramenti di parte e mettere il cittadino al centro”. Sono queste le considerazioni del dottor Mario Cardoni, Direttore Generale di Federmanager, espresse durante il convegno: ” Il welfare del manager”, organizzato da “ Federmanager Salerno”, l’associazione he tutela i manager salernitani, presieduta dall’ingegner Armando Indennimeo, che si è tenuto nel “Salone Genovesi” della Camera di Commercio di Salerno. Il Presidente Indennimeo ha ricordato che Federmanager è molto attenta alla politica del welfare aziendale per i dirigenti: ” Curiamo molto quest’attività anche con forme assicurative dedicate ai nostri 125 soci e alle loro famiglie, senza limiti di età”. Indennimeo ha anche presentato l’innovativo progetto “Innovation Road Lab” realizzato in collaborazione con Confindustria Salerno:” E’ destinato a 25 imprenditori e manager provenienti da: Campania, Basilicata, Calabria, Puglia e Sicilia, che ha l’obiettivo di stimolare un confronto costruttivo tra Istituzioni, Imprenditori e Manager su come apportare innovazione in azienda. In Campania 5 aziende, con l’aiuto di nostri manager certificati stanno realizzando, insieme, dei progetti basati sull’innovazione”. Il Direttore Generale FASI, la dottoressa Caterina Miscia, ha sottolineato l’importanza della tutela:” Tuteliamo le situazioni di fragilità: stiamo registrando una crescita importante della spesa sanitaria, sia per una maggiore attenzione alle attività di prevenzione, sia per le difficoltà che sta incontrando il Sistema Sanitario Nazionale pur essendo uno dei migliori al mondo. Noi cerchiamo di supportarlo integrando i servizi”. Il dottor Giuseppe Califano, Vicepresidente “Fasdapi” e Presidente “PMI Welfare Manager” ha parlato di politiche attive:” Attraverso un serio percorso di ricollocamento professionale assistiamo i dirigenti e i manager che incolpevolmente perdono il proprio posto di lavoro, in modo che possano essere pronti per affrontare nuove sfide lavorative. Diamo loro anche un supporto economico per un periodo che arriva fino a dodici mesi”. Il Presidente ASSIDAI, Tiziano Neviani, ha spiegato che con il loro fondo integrativo sanitario coprono 130mila assistiti:” Operiamo con piani sanitari differenziati. Puntiamo molto sulla prevenzione. Il Fasi e l’Assidai danno un grande beneficio al Servizio Sanitario Nazionale. E’ un aiuto che diamo al Paese oltre che ai nostri associati”.

Aniello Palumbo

LASCIA UN COMMENTO