IL TROFEO NAZIONALE DI VELA LATINA ALLA LEGA NAVALE DI SALERNO

0
281
Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

L’imbarcazione “ Santa Rosa” dell’Armatore Giancarlo Antonetti, che ha gareggiato nella categoria “Gozzi”, ha vinto il “V Trofeo Nazionale di Vela Latina Città di Salerno- Trofeo Marinai d’Italia” organizzato dalla “Lega Navale Sezione di Salerno”, presieduta dall’ingegner Fabrizio Marotta, grazie all’impegno del Vicepresidente Giuseppe Gallo e alla collaborazione dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia, presieduta dal Comandante Gaetano Gallinaro. Prima classificata per la categoria “Lance” la barca” Nonno Lorenzo” dell’Armatore Carmelo Cardo e prima classificata nella categoria “Gozzetti”, l’imbarcazione “Vera” dell’Armatore Guglielmo Maraziti. La manifestazione rientrava nell’ambito del programma d’iniziative organizzate in occasione del “XX Raduno Nazionale Marinai d’Italia” che si è tenuto a Salerno dal 24 al 29 settembre, e che ha visto la partecipazione di oltre 7000 marinai provenienti da tutta l’Italia “Un raduno che è riuscito benissimo grazie al Comune di Salerno e a tutta la città che ci ha accolti con calore e affetto” ha sottolineato il Comandante Gallinaro che ha spiegato che con la vela latina è nata la vela nel Mediterraneo:” La vela latina è una vela di taglio triangolare montata su dei gozzi in legno che è diffusa in tutto il Mar Mediterraneo sin dall’età antica e che oggi sta rinascendo”.

In occasione della regata, alla quale hanno partecipato venti barche con equipaggi provenienti da diverse località dell’Italia Meridionale, è stata organizzata anche una veleggiata dedicata all’associazione “Prima Luce” che ha visto la partecipazione di circa settanta pazienti diabetici di Tipo 1 come ha spiegato la dottoressa diabetologa Paky Memoli, Assessore alla Cultura e al Turismo della Provincia di Salerno:” Abbiamo messo in evidenza le nuove tecnologie che consentono di fare terapia insulinica con l’utilizzo di microinfusori posizionati sull’addome”. Il Vicepresidente Giuseppe Gallo ha ricordato che presso la sede della Lega Navale di Salerno ogni anno vengono organizzati dei corsi di Vela Latina:” Organizziamo lezioni teoriche e pratiche con uscite in mare sul nostro antico gozzo del 1945 che si chiama “Bisnonno Sant’Andrea”. L’ingegner Guglielmo Maraziti, esperto di vela latina, che da anni organizza le regate del campionato campano di barche attrezzate con vela latina inserite nel “ Circuito delle Sirene” ha collaborato all’organizzazione dell’iniziativa insieme a Teresa Marotta ed Emilia Smeraldo.

Il Presidente della lega Navale di Salerno, Fabrizio Marotta, ha ricordato i marinai d’Italia che hanno combattuto per la nostra Patria: ” A loro, a tutti quelli che sono salpati e non sono mai più tornati vorrei dedicare questa manifestazione”. Tanti i premiati, presentati in modo brillante da Maria Gallo, che hanno ricevuto coppe, opere in ceramica ed anche due quadri del pittore salernitano Francesco Graniti. Uomini e donne con un’età compresa tra i venti e i settantasei anni sono stati premiati dalle autorità presenti: il Capitano di Corvetta Antonio Gallo, il Comandante Gaetano Gallinaro, l’Assessore Paky Memoli, l’Ammiraglio Francesco Luparelli, l’Ammiraglio Angelo Castiglione, il Consigliere Comunale con Delega allo Sport, Antonello Stanzione.

Aniello Palumbo

LASCIA UN COMMENTO