40 SPIROMETRIE GRATUITE OFFERTE DAL CLUB ROTARY SALERNO DUOMO.

0
919
Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

La bronchite cronica è oggi la terza causa di morte. E’ importante prevenirla e curarla. Oltre 40 cittadini salernitani si sono sottoposti, ieri mattina allo screening gratuito per la prevenzione dell’Asma e della Bronchite Cronica all’interno del “Punto Rotary” di “Casa Nazareth” in Via Guariglia, nel Quartiere Europa, gestito dai soci del Rotary Club Salerno Duomo, presieduto dal dottor Michele Pellegrino, che sta portando avanti, insieme ai soci del Club e a quelli del “Club Rotaract Salerno Duomo”, presieduto dal dottor Antonio Iuliano, il progetto “ Le Domeniche della Salute”. “Mettiamo a disposizione dell’intera comunità salernitana le professionalità dei medici rotariani e non solo che in vari appuntamenti visitano gratuitamente i cittadini salernitani” – ha spiegato il dottor Pellegrino – “Cerchiamo di diffondere la cultura della prevenzione anche grazie al parroco della Chiesa del Gesù Redentore, Don Ciro Torre, che sta portando a conoscenza dei fedeli questa iniziativa”. Il dottor Natalino Barbato, Direttore dell’Unità Complessa di Pneumologia dell’Ospedale Da Procida di Salerno, Past President del Club Rotary Salerno Duomo,   Responsabile per il Sud Italia per la Lotta al Fumo per conto del Ministero della Sanità, coadiuvato dal Presidente del Club Rotaract Salerno Duomo, il dottor Antonio Iuliano, e dai soci rotaractiani Giuseppe Barbato e Marco De Giorgi, ad ogni persona ha “misurato il respiro” con uno strumento chiamato spirometro. “La spirometria, è una misurazione della capacità respiratoria delle persone, proporzionata alla loro altezza, al loro peso, all’età e al sesso: è un esame semplice da fare, come misurare la pressione; non è invasivo ed è determinante per percepire, nelle fasi iniziali, patologie importanti come la Bronchite Cronica Ostruttiva o l’Asma”- ha spiegato il dottor Natalino Barbato. Alcuni dei pazienti sottoposti a screening, soprattutto fumatori, dopo aver inspirato ed espirato con forza nel boccaglio monouso collegato allo spirometro computerizzato, hanno scoperto di avere un deficit della funzione respiratoria: ”In alcuni abbiamo riscontrato la presenza di bronchite cronica che è la patologia più presente nei fumatori perché il fumo fa stringere le vie aeree e aumentare il muco. Tutti i fumatori dovrebbero fare una spirometria. A queste persone abbiamo consigliato di effettuare una visita specialistica pneumologica presso i centri dell’Ospedale Da Procida e del San Leonardo. Purtroppo questi screening non sono fatti dalla popolazione e anche i medici di medicina generale non percepiscono la necessità di effettuarli nonostante nel 75% dei casi i pazienti hanno una Broncopatia Cronica Ostruttiva pur non sapendo di averla. E’ una patologia che se non scoperta e trattata diventa cronica creando costi sanitari e sociali”. Il dottor Barbato ha spiegato che i danni dell’apparato respiratorio sono aumentati anche per l’inquinamento ambientale:” Salerno, essendo una città ventilata, ha meno problemi d’inquinamento ambientale. Avremmo bisogno però di qualche centralina in più per misurare la presenza di monossido di carbonio”. Il responsabile del progetto per il Club Rotary Salerno Duomo, il Past President del Club Rotary Duomo, Pacifico Marinato ha annunciato il prossimo appuntamento: ” Il 10 febbraio avremo con noi il professor Gaetano De Donato che effettuerà lo screening per la prevenzione dell’Ictus”. Il dottor Antonio Iuliano, ha sottolineato l’importanza della prevenzione:” Questo progetto del Rotary offre una grande opportunità ai salernitani. E’ importante diffondere la cultura della prevenzione che dovrebbe nascere già nelle scuole”. Hanno collaborato alla riuscita della giornata le signore Ada Giulio e Fausta Dicuzzo dell’Associazione Oasi , diretta da Lella D’Angelo.                                                                                               

  Aniello Palumbo

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO