150 BAMBINI “SPECIALI” ALL’UNDICESIMA EDIZIONE DI “UNA MANO VELA DIAMO” ORGANIZZATA DAL ROTARY CLUB SALERNO EST.

0
257

Circa 150 bambini “speciali” hanno partecipato all’undicesima edizione della manifestazione di solidarietà “ Una Mano Vela Diamo”, organizzata dal Club Rotary Salerno Est, presieduto dall’imprenditore Carmine Nobile, in collaborazione con i Club: Interact Club Salerno, presieduto da Antonino Piemonte; Rotaract Club Salerno, presieduto da Mariapaola Balistreri e Rotaract Campus dei Due Principati, presieduto da Vincenzo Maria Adinolfi. Tutti i bambini e i loro accompagnatori sono stati accolti all’interno della Stazione Marittima: quelli dell’Istituto Smaldone, accompagnati dalle Direttrici Suor Pina e Suor Gerardina, e dalle suore coadiuvate dalla dottoressa Luisa Mautone; i bambini dell’Associazione Ambra, presieduta da Guglielmo Conforti e di alcune case famiglia del territorio. Dopo la benedizione di Padre Anacleto Bracco che ha sottolineato l’importanza di vivere una giornata di solidarietà :” Con gioia, creando serenità nelle loro famiglie e tra noi” e i saluti delle autorità presenti, i bambini sono partiti con la motonave “Acquarius” della Tra Vel Mar di Marcello Gambardella, alla volta di Cetara. Il Presidente Carmine Nobile, con entusiasmo, ha organizzato l’evento: ” Tutti i soci del Club sono fortemente coinvolti in questa manifestazione che vuole far vivere una piacevole giornata a questi ragazzi “speciali” , ai quali vogliamo dare “Una Mano”, e a tutti noi”. L’organizzazione dell’evento è stata curata anche dai soci: Renato Vicinanza, Eddy Ventura, Gianluca Vinciguerra, Camillo De Felice, Lello Caggiano, Antonio Vairo, Achille Parisi, Eugenio Autieri, Marcello Fasano, Pierluigi Carraro, Antonio Petroccione, Valentina Dell’Acqua, Antonio Calabrese, Daniela Grimaldi e Antonio Brando che undici anni fa ideò la manifestazione:” Il nostro Club nella continuità è riuscito a creare un rapporto di solidarietà, di amicizia e di “ connessione” con le realtà deboli del territorio”.

Il Capitano di Corvetta, Livio Scirocco, della Capitaneria di Porto di Salerno, insieme al Sottocapo Aniello Ferrucci, ha portato i saluti del Comandante, Giuseppe Menna, e ricordato che la Capitaneria è sempre stata vicino a questa manifestazione ;”Che vede protagonista il mare, simbolo di libertà e di unione tra le persone”. L’avvocato Orazio De Nigris, Amministratore Delegato della società “Salerno Stazione Marittima” sin dalla prima edizione partecipa alla manifestazione: ” Anche quest’anno abbiamo il piacere di ospitarla all’interno della Stazione Marittima che è un diamante della nostra città e che grazie a questa manifestazione di solidarietà risplende di nuova luce”. Dalla motonave tutti i bambini, entusiasti, hanno ammirato il mare e le bellezze della Costiera, scortati dalla motovedetta della “Guardia Costiera”. Dai cannoni di bordo di due dei rimorchiatori del porto, coordinato dal Comandante Antonio Serafini, sono stati lanciato getti di acqua nel cielo azzurro che hanno affascinato i ragazzi. A seguire il percorso e tutte le fasi d’imbarco e sbarco della motonave sono stati il Capo Pilota del Porto di Salerno, il Comandante Massimiliano Irace Fabbricatore con il Capo Pilota Luigi Pontecorvo e tutto l’equipaggio. A Cetara tutti sono stati accolti dal Sindaco Fortunato Della Monica, dal Vicesindaco Luigi Carobene, dall’Assessore alla Cultura, Angela Speranza, dal Maresciallo della Polizia Municipale, Raffaella De Santis e dal Sottocapo della Capitaneria di Porto Pasquale Camera, che ha portato i saluti del Comandante dell’Ufficio Locale Marittimo di Cetara Alfonso Raiola. Nella “ Piazzetta della Grotta”, a ridosso della spiaggia, il Sindaco Della Monica ha sottolineato il legame affettivo creatosi negli anni con questa manifestazione:” Che ci arricchisce e ci riempie il cuore di gioia. Uno dei modi più belli scelto dal Rotary Salerno Est per essere vicini alle persone con disabilità”.

Gli animatori della “New Age” di Vincenzo Di Domenico e Anna Laura Villari, con i personaggi di Batman, Frozen e Olaf e il Clown “Puzzetta”, che ha eseguito uno spettacolo di magia e giocoleria: ”Ballon Man Show”, hanno coinvolto e divertito tutti bambini. Anche i giovani rotariani hanno organizzato dei simpatici giochi:“ Cerchiamo di far vivere e vivere noi stessi una giornata di gioia insieme agli amici di queste associazioni: una giornata che ci fa stare bene”. ha dichiarato Antonino Piemonte, giovane Presidente dell’ Interact Salerno. Sulla stessa linea la Presidente del Rotaract Salerno, Mariapaola Balistreri “ Ogni anno questi bambini attendono di trascorrere con noi questa emozionante giornata di umanità, affetto e calore umano”. Anche il Rotaract Club Campus dei Due Principati dà sempre il suo sostegno alla manifestazione, come ha spiegato il Presidente Vincenzo Maria Adinolfi: “Un’iniziativa che cerca di abbattere le disuguaglianze e di non far dimenticare l’esistenza di queste realtà che rappresentano una forma di arricchimento per tutti noi”. Il Poeta del Rotary, Enzo Tafuri, ha recitato i versi della sua bellissima poesia ”Disagio al Velo di Natura”. Tutti i bambini, emozionati e sorridenti, hanno immerso le loro mani in contenitori di colori all’acqua e lasciato le loro impronte colorate su un grande telo bianco che si è trasformato in una vera e propria bandiera colorata, simbolo di solidarietà e di amicizia.

   Aniello Palumbo

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO